MASTER CONCORSUALI: A COSA SERVONO?

A cosa servono i MASTER CONCORSUALI?

Ad ogni classe di concorso corrispondono determinate lauree che consentono di insegnare quella determinata materia. Oltre a controllare, quindi, che la propria laurea sia in elenco tra quelle che consentono di insegnare una data materia (es. una laurea in lettere, ovviamente, non dà accesso all’insegnamento di matematica), bisogna anche verificare il possesso di tutti i crediti necessari, consultando la Tabella delle Classi di Concorso o il sito www.classidiconcorso.it .
Se non si possiedono tutti i crediti necessari richiesti per le relative classi di concorso – oltre a laurea e 24 CFU – non è possibile partecipare al Concorso Scuola.

I MASTER CONCORSUALI servono, appunto, ad acquisire i crediti mancanti.
Esempio: la laurea in Giurisprudenza è ovviamente in elenco per la classe di concorso A46 (insegnamento di diritto), ma da sola non basta. Sono presenti, infatti, le seguenti note:
– La Laurea Giurisprudenza vecchio ordinamento è titolo di ammissione al concorso purché conseguita entro l’A.A. 2000/2001, e purché il piano di studi seguito abbia compreso i corsi annuali (o due semestrali) di: economia politica, politica economica, economia aziendale, statistica economica. (Vedi Tab. A/1 )
– Laurea in Giurisprudenza LS 22con almeno 96 crediti nei settori scientifico-disciplinari SECS P, SECS S, IUS, di cui: 12 SECS – P/01, 12 SECS – P/02, 12 SECS – P/07, 12 SECS – S/03, 12 IUS – 01, 12 IUS – 04, 12 IUS – 09, 12 IUS – 10
Laurea in Giurisprudenza LMG-01 con almeno 96 crediti nei settori scientifico-disciplinari SECS P, SECS S, IUS, di cui: 12 SECS-P/01, 12 SECS-P/02, 12 SECS-P/07, 12 SECS-S/03, 12 IUS-01, 12 IUS-04, 12 IUS-09, 12 IUS

Per saperne di più, non esitare a contattarci. Ti mettiamo a disposizione tutti i mezzi necessari per entrare a far parte del mondo dell’insegnamento.

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

2 × 4 =

Carrello